I vari tipi di estrattori di succo

Che cosa sono gli estrattori di succo? Tale oggetto è diventato molto popolare negli Stati Uniti a partire dagli anni 1950 e ’60, per arrivare poi alla massima consacrazione nel nostro Paese nel giro degli ultimi anni; non a caso nel 2014 è stato eletto elettrodomestico più venduto. I succhi estratti a freddo da frutta e verdura saranno sani e salutari al 100% e la polpa scartata potrà essere utilizzata per ulteriori preparazioni culinarie, come per esempio dolci o biscotti deliziosi.

Sul mercato possiamo trovare principalmente due tipi di estrattori di succo, tutti e due verticali poiché quelli di tipo orizzontale sono ormai considerati obsoleti, vista anche la loro complessità e scomodità nell’utilizzo, senza contare che il prodotto realizzato con il loro utilizzo comporta una qualità davvero inferiore. Il primo estrattore di succo di tipo verticale che ormai è già considerato di vecchia generazione è a 80 giri, mentre quello nuovo è a 40 giri: questo ci fa capire immediatamente che più lentamente avvenga il movimento di estrazione e migliore sarà la qualità.

La bevanda che potrete realizzare con l’uso degli estrattori vi permetterà di disintossicare il vostro organismo, aumentare la vostra immunità e assordire in modo pratico e immediato micronutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *